Io sono Alice nel paese delle meraviglie: la vera storia della bambina che ha ispirato il romanzo di Lewis Carroll

Ecco come è nato il romanzo del reverendo Charles Lutwidge Dodgson, in arte Lewis Carroll: Le avventure di Alice nel paese delle meraviglie

Le avventure di Alice nel paese delle meraviglie, da romanzo, a cartone animato della Disney, a film. Ma non tutti sanno che Lewis Carroll, per realizzare la sua opera, si è ispirato ad una bambina reale.

Le avventure di Alice nel paese delle meraviglie – Attraverso lo specchio

alice nel paese delle meraviglie
La storia vera che ha ispirato Le avventure di Alice nel paese delle meraviglie (http://www.citynow.it)

Le avventure di Alice nel paese delle meraviglie è il romanzo conosciuto più semplicemente come Alice nel paese delle meraviglie. Quest’opera è stata scritta dal reverendo Charles Lutwidge Dodgson, alias Lewis Carroll. Il romanzo è stato pubblicato per la prima volta nel 1865. Alice nel paese delle meraviglie è un romanzo di genere fantastico, all’interno del quale troviamo un insieme di personaggi stravaganti, poemetti, riferimenti ad avvenimenti dell’epoca ed anche proverbi. La prima versione della fiaba si chiamava Alice Underground. La maggior parte della storia di Alice si svolge in un sottosuolo fantastico. Infatti, si tratta di un viaggio nel sotterraneo che rispecchia quel mondo sconosciuto che appartiene ai sogni e all’inconscio. Nella seconda versione della fiaba gli aspetti fantastici e il viaggio introspettivo sono rimasti invariati, la storia ha subito solamente degli ampliamenti.

Non tutti però sanno che questo romanzo ha un seguito: Attraverso lo specchio e quel che Alice vi trovò. Questo sequel è stato pubblicato nel 1871. Mentre nel primo romanzo spicca il gioco delle carte con la regina dei cuori, nel secondo si fa un forte riferimento al gioco degli scacchi. Oltre a questa differenza ed ovviamente alla trama, l’impronta fantastica degli eventi è la stessa per entrambe le opere di Carroll.

La vera storia di Alice

alice nel paese delle meraviglie
Alice esiste veramente: ecco chi è la bambina che ha ispirato il romando (https://i2.wp.com)

Un altro elemento che molti ignorano è che per la realizzazione del romanzo Le avventure di Alice nel paese delle meraviglie, l’autore Lewis Carroll è stato ispirato da una bambina reale. Quindi Alice è esistita veramente! Qualche tempo prima dell’uscita del romanzo nel 1862, il reverendo Charles Lutwidge Dodgson meglio noto come Lewis Carroll era stato incaricato di badare a tre bambine. Queste tre bimbe erano le figlie di un suo amico di nome Harry. Durante la giornata insieme una di loro si è presentata dicendo che si chiamava Alice e che aveva dieci anni. Da questa presentazione, Charles Lutwidge Dodgson, prima di andare a dormire ha iniziato a raccontare una storia alle bimbe, immaginando di essere in barca, la cui protagonista era proprio una bambina di nome Alice. La storia, quindi si ispira ad una bambina realmente esistita, facendo riferimento ai ricordi d’infanzia dell’autore il reverendo Charles Lutwidge Dodgson che poi ha pubblicato le sue opere con lo pseudonimo di Lewis Carroll.

Potrebbe interessarti anche:

Lasciaci un tuo commento

Please enter your comment!
Please enter your name here

This site uses Akismet to reduce spam. Learn how your comment data is processed.