Secondo un nuovo studio, possiamo limitare il riscaldamento globale a 1,5 ° C ed evitare danni irreversibili all’ambiente, migliorando allo stesso tempo la qualità della nostra vita. Ma non sarà facile!

Un nuovo studio pubblicato su Nature Energy mostra che i cambiamenti nella nostra vita quotidiana possono ridurre in modo massiccio le nostre emissioni di gas serra, raggiungendo l’obiettivo di 1,5 ° C. Lo studio vuole dimostrare che questo è un obiettivo raggiungibile con la tecnologia attuale.

Arnulf Grubler, autore principale dello studio, afferma: “La nostra analisi mostra come una serie di nuove innovazioni sociali, comportamentali e tecnologiche, combinate con un forte sostegno politico per l’efficienza energetica e lo sviluppo a basse emissioni di carbonio, possano contribuire a invertire la traiettoria storica della domanda energetica in continuo aumento”.

riscaldamento globale
rawpixel by unsplash.com

Tracciando i dati di numerosi studi sull’energia utilizzata nei trasporti, nelle case e negli uffici e nella produzione di beni di consumo, hanno esaminato le innovazioni che possono ridurre le emissioni se usate in larga scala. Implementando tali innovazioni, dicono i ricercatori, possiamo ridurre l’energia necessaria per spostare le persone e le merci intorno al 200-400%. Lo stesso vale per offrire comfort negli edifici e soddisfare i bisogni materiali delle popolazioni in crescita.

Ad esempio, i veicoli elettrici condivisi e “su richiesta” possono ridurre la domanda globale di energia per i trasporti del 60% entro il 2050, riducendo allo stesso tempo il numero totale di veicoli sulla strada. Inoltre, è essenziale disporre di rigorosi standard energetici per gli edifici, oltre a ristrutturare gli edifici più vecchi che non rispettano gli standard. Ciò potrebbe ridurre la richiesta di energia da riscaldamento e raffreddamento del 75% entro il 2050.

La crescente tendenza a ridurre il consumo di carne, in particolare la carne rossa, non solo renderà le persone più sane ma ridurrà in modo significativo le emissioni dall’agricoltura, così come i terreni necessari per l’agricoltura. Il terreno potrebbe essere riforestato, il che ridurrà ulteriormente le emissioni.

Complessivamente, lo scenario di 1,5 ° C potrebbe essere raggiunto se riduciamo la domanda di energia del 40%. Combinando questa riduzione con l’elettrificazione delle auto e una continua espansione delle energie rinnovabili, l’obiettivo potrebbe essere raggiunto con la tecnologia esistente.

“Il nostro scenario non solo mostra come raggiungere l’obiettivo climatico di 1,5 ° C sulla base di prove su ciò che è già possibile, ma mostra anche come questa radicale inversione delle tendenze globali delle emissioni sostenga una vasta gamma di obiettivi di sviluppo nel sud globale, dall’aumento standard di vita per un’aria più pulita e una salute migliore “, afferma Wilson.

Affinché questo diventi realtà però sono richiesto notevoli sforzi da parte di responsabili delle politiche, aziende e consumatori regolari. I nuovi regolamenti dovrebbero stringere gli standard esistenti, le aziende dovranno continuare a innovare e migliorare l’efficienza delle tecnologie esistenti, ed i consumatori dovranno sostenere tutte queste misure e incorporarle nelle loro vite. Sicuramente non sarà facile, ma non è impossibile.


Siamo una giovane realtà editoriale e non riceviamo finanziamenti pubblici.
Il nostro lavoro è sostenuto solo dal contributo dell’editore (CuDriEc S.r.l.) e dagli introiti pubblicitari. I lettori sono la nostra vera ricchezza. Ogni giorno cerchiamo di fornire approfondimenti accurati, unici e veri.
Sostieni Moondo, sostieni l’informazione indipendente!

Desidero inviare a Moondo una (scegli l'importo)
carte paypal



Potrebbe interessarti anche:
Iscriviti gratuitamente al canale TV:

LASCIA UN COMMENTO

Please enter your comment!
Please enter your name here

Questo sito usa Akismet per ridurre lo spam. Scopri come i tuoi dati vengono elaborati.