Anche se on si sente, il Sole è in realtà piuttosto rumoroso ed ora grazie alla NASA possiamo ascoltare che suono fa il sole.

Questo enorme corpo di plasma surriscaldato è pieno di increspature ed onde generate dagli stessi processi che generano luce e calore, e dove c’è movimento c’è il suono. Grazie all’ESA (Agenzia spaziale europea) e alla NASA, ora anche noi possiamo puoi sentire che rumore fa il Sole.

suono del sole
Che suono fa il Sole? (youtube.com)

“Le onde viaggiano e rimbalzano all’interno del Sole, e se i tuoi occhi fossero abbastanza sensibili potrebbero effettivamente vederlo”, dice Alex Young, direttore associato presso la Divisione di Scienza Eliofisica del Goddard Space Flight Center della NASA.

Ciò a cui Young si riferisce sono le onde sismiche, un tipo di onde acustiche che si formano e si propagano all’interno del Sole (lo stesso tipo di movimento che provoca terremoti nei pianeti rocciosi). Ipoteticamente, se dovessimo guardare la stella ad occhio nudo, potremmo effettivamente vedere queste onde incresparsi attraverso il suo corpo e la sua superficie. Le stelle sono formate da un materiale molto più fluido della maggior parte dei pianeti, e così la loro massa fluisce più facilmente sotto l’influenza delle onde sismiche.

Come molti di noi hanno imparato nella prima infanzia, tuttavia, non si può guardare a lungo nel Sole. Fortunatamente per noi, l’ESA ha recentemente intrapreso una missione unica nel suo genere: hanno mandato la sonda solare Parker a sfrecciare verso la nostra stella. Usando il suo strumento SOHO Michelson Dopler Imager (MDI), la sonda ha registrato questi movimenti all’interno del Sole. I ricercatori della NASA e dello Stanford Experimental Physics Lab sono stati successivamente trasformati in una colonna sonora.

Analizzando i suoni, i ricercatori possono ottenere un’immagine molto precisa degli sbuffi all’interno del nostro Sole. “Non abbiamo modi semplici per guardare all’interno del Sole”, spiega Young. “Non abbiamo un microscopio per zoomare all’interno del Sole. Quindi usare una stella o le vibrazioni del Sole ci permette di vedere al suo interno “.

Una comprensione più completa dei movimenti all’interno del Sole potrebbe consentire ai ricercatori di prevedere meglio gli eventi meteorologici spaziali.


Siamo una giovane realtà editoriale e non riceviamo finanziamenti pubblici.
Il nostro lavoro è sostenuto solo dal contributo dell’editore (CuDriEc S.r.l.) e dagli introiti pubblicitari. I lettori sono la nostra vera ricchezza. Ogni giorno cerchiamo di fornire approfondimenti accurati, unici e veri.
Sostieni Moondo, sostieni l’informazione indipendente!

Desidero inviare a Moondo una (scegli l'importo)
carte paypal



Potrebbe interessarti anche:
Iscriviti gratuitamente al canale TV:

LASCIA UN COMMENTO

Please enter your comment!
Please enter your name here

Questo sito usa Akismet per ridurre lo spam. Scopri come i tuoi dati vengono elaborati.