Nonostante l’emergenza covid, l’appuntamento con il Jazzup Festival di Viterbo si rinnova anche questo 2020 proponendo una formula adattata alle nuove esigenza ma con un programma ricco di musica e con ospiti prestigiosi come in ogni edizione.

“Un Festival che appare logisticamente stravolto rispetto all’anno scorso, ma che invece resta intatto nella sua qualità ed offerta artistica.” Così ha dichiarato il fondatore e direttore artistico Giancarlo Necciari.

Dal 7 all’11 agosto il centro storico di Viterbo si animerà di musica con 10 concerti, 2 al giorno, divisi in due sezioni pensate per rivolgersi ad un vasto pubblico di tutte le età. La prima sezione si chiama millesuoni (DJ set) e si svolgerà a Piazza della Morte a partire dalle ore 19.00, dove artisti diversi si esibiranno regalando il sottofondo musicale perfetto per ammirare il tramonto sulla cittadina. Il programma, che partirà il 7 agosto, vede in scaletta Orchestra Moderna, DjMaurovecchi, mamocapo e Panzer, Chiskee, Fab Mayday.

La seconda sezione chiamata atuttojazz sarà la colonna portante del Festival che prenderà il via dalle ore 21.30 nella Piazza San Lorenzo, la più bella del centro storico medievale. Si potrà godere di una location suggestiva e di cinque concerti Jazz, tre dedicati all’arte del Piano Solo e duecon un Quartetto con voce ed un Trio. In ordine si avvicenderanno sul palco Dado Moroni, Danilo Rea, Rita Marcotulli, Four Season Band, Bravo Baboon.

L’8 agosto è prevista la consegna del Premio JazzUp al grande pianista Danilo Rea che si esibirà in un Piano Solo dedicato ed ispirato alle canzoni di Fabrizio De André.

jazzup festival
Danilo Rea

Il periodo critico non ha impedito la messa in scena di uno degli eventi più attesi dell’anno, questo grazie al grande lavoro dei due Direttori organizzativi, Vaniel Maestosi e Glauco Almonte, organizzatori anche dell’Est Film Festival di Montefiascone, Civita Cinema di Bagnoregio e Cinema & Terme di Viterbo. Con tenacia sono riusciti a dare vita in pochissimo tempo all’evento aiutati dal supporto delle Istituzioni e degli Sponsor, non arrendendosi davanti alle difficoltà e alla criticità della situazione che l’intero paese sta attraversando, in particolare il settore culturale. Organizzare un festival in piazza in questo particolare periodo storico e a tali condizioni, è un atto di coraggio e di amore verso il proprio lavoro e verso la cultura a cui va reso omaggio.

Qui potete trovare il programma completo del JazzUp Festival e ulteriori informazioni saranno disponibili sul sito www.jazzupfestival.it o sulla pagina Facebook JazzUp Festival.


Siamo una giovane realtà editoriale e non riceviamo finanziamenti pubblici. Il nostro lavoro è sostenuto solo dal contributo dell’editore (CuDriEc S.r.l.) e dagli introiti pubblicitari. I lettori sono la nostra vera ricchezza. Ogni giorno cerchiamo di fornire approfondimenti accurati, unici e veri.
Sostieni Moondo, sostieni l’informazione indipendente!
Desidero inviare a Moondo una mia libera donazione (clicca e dona)

GRATIS!!! SCARICA LA APP DI MOONDO, SCEGLI GLI ARGOMENTI E PERSONALIZZI IL TUO GIORNALE



La tua opinione per noi è molto importante.
Commento su WhatsApp Ora anche su Google News, clicca qui e seguici



Potrebbe interessarti anche:
Marida Muscianese
Le mie relazioni con le serie tv sono state le più durature e affidabili della mia vita, soprattutto in quelle giornate grigie e spente dove una tazza di tè, una coperta e un episodio dopo l’altro mi hanno resa la vecchia talpa appassionata che sono ora. Amo viaggiare e non appena ho l’occasione scappo verso una nuova meta, pronta a farmi affascinare da nuovi panorami e sperimentare nuovi cibi e sapori.