Il mese scorso è stata inaugurata una nuova biblioteca in Finlandia destinata a placare la sua sempre crescente sete di buoni libri.

La biblioteca che tutti vorrebbero

Per celebrare i suoi 100 anni di indipendenza la Finlandia ha costruito una biblioteca sorprendente. Un edificio futuristico nel centro di Helsinki che comprende non solo 100.000 libri ma anche attrezzature per la stampa 3D, macchine da cucire per creatori, sale prove per musicisti, un piccolo cinema e diversi spazi specializzati, ognuno dei quali può essere utilizzato gratuitamente.

biblioteca in Finlandia
Oodi, biblioteca in Finlandia (hel.fi)

La biblioteca polifunzionale di Helsinki è divenuta in poco tempo così popolare che sembra stiano già finendo i libri. Ogni giorno vengono presi in prestito fino a 5.000 libri, con oltre 66.000 libri presi in prestito nel mese di dicembre. Senza contare CD, materiale di lavoro e altri media che vengono presi in prestito a un ritmo notevole.

In particolare, la sezione dedicata ai bambini sembra essere estremamente popolare, tanto che molti scaffali sono già spogli. Il che non stupisce visto l’amore del paese per i libri, radicato anche nel cuore delle nuove generazioni. Tuttavia, la mancanza di libri disponibile sugli probabilmente non frenerà gli arrivi numerosi dei visitatori.

Oodi, come viene chiamata la biblioteca, si sforza di essere un “salotto” per i visitatori, che serve non solo per offrire libri ai lettori ma anche per offrire uno spazio accessibile e piacevole per leggere o lavorare.

“L’edificio è grande e imponente senza sembrare un capannone industriale. È sorprendentemente accogliente. I caffè sono un’idea meravigliosa. I clienti non devono accontentarsi del caffè da una macchina. Questo potrebbe essere un ottimo posto per una giornata di lavoro a distanza “, riflettevano alcuni dei visitatori della biblioteca.

Il fatto che una biblioteca possa suscitare tanto interesse è un fatto notevole e sicuramente trovarsi con gli scaffali vuoti è un “problema” che vorrebbero avere molti altri paesi. Un ottimo progetto che incentiva la lettura per nutrire la mente e per offrire spazi di condivisione e per il lavoro così da stimolare la creatività.

Chi non vorrebbe nella propria città una biblioteca così?


Siamo una giovane realtà editoriale e non riceviamo finanziamenti pubblici.
Il nostro lavoro è sostenuto solo dal contributo dell’editore (CuDriEc S.r.l.) e dagli introiti pubblicitari. I lettori sono la nostra vera ricchezza. Ogni giorno cerchiamo di fornire approfondimenti accurati, unici e veri.
Sostieni Moondo, sostieni l’informazione indipendente!


Ora anche su Google News, clicca qui e seguici



Potrebbe interessarti anche:
Iscriviti gratuitamente al canale TV:

LASCIA UN COMMENTO

Please enter your comment!
Please enter your name here

Questo sito usa Akismet per ridurre lo spam. Scopri come i tuoi dati vengono elaborati.