La conferenza stampa di presentazione avvenuta sabato 6 luglio nella splendida cornice di Palazzo Fortuna a Civita Castellana ha dato il “via” al Civitafestival 2019, giunto alla 31esima edizione. Alla presentazione sono intervenuti: il Direttore artistico Fabio Galadini, il Sindaco di Civita Castellana Franco Caprioli, l’Assessore al Turismo Angela Consoli, la Direttrice del Museo dell’Agrofalisco Sara De Angelis e i rappresentanti degli sponsor.

Alla sua trentunesima edizione il Civitafestival coniuga tradizione e contemporaneità” spiega il direttore artistico Fabio Galadini. “Forme e comportamenti creativi delle varie discipline artistiche confermano la naturale predisposizione del festival al pluralismo culturale e artistico rendendosi di più interprete della nostra epoca nella consapevolezza e nella speranza che anche l’arte debba e possa fare la sua parte: sollecitare la fantasia facendo crescere il giudizio critico attraverso il consumo dell’arte e della bellezza. Particolarmente significativa è la presenza giovanile, in quest’ottica la programmazione ha rivolto un doveroso sguardo ai giovani talenti che in questa edizione la fanno da padrone…”.

Da 31 anni, musicisti, cantanti, attori, di fama internazionale, danno lustro al nostro comune” afferma il neo-sindaco Franco Caprioli, “catalizzando l’ interesse di un pubblico esigente, locale e non, che, nel mese di luglio, attraversa vie e piazze del centro storico, animando un contesto architettonico di grande pregio. Lo spettatore viene accolto dalla rigogliosa natura delle forre e, poi, accompagnato nel magico mondo dell’Arte e di contesti dal fascino ineguagliabile. Tanto successo non è frutto del caso, come dimostrano i cospicui investimenti di molti imprenditori…

Programma completo Civitafestival 2019

Civitafestival è un privilegio di cui Civita Castellana può andar fiera. Un festival per Civita, per i civitonici e per tutti coloro che, attraverso il Festival, possano scoprire l’immenso patrimonio storico, archeologico e paesaggistico di Civita Castellana. L’invito è quello di frequentare le proposte del Civitafestival augurandovi buon divertimento! Ecco il ricco programma 2019:

  • Mercoledì 10 luglio: concerto di apertura della 31esima edizione del Civitafestival alle ore 21,30 presso Forte Sangallo e Museo Archeologico dell’Agro Falisco. Ad esibirsi sarà l’Orchestra Sinfonica Scarlatti, diretta da Gianluigi Dettori e l’enfant prodige del pianoforte Edoardo Riganti Fulginei, con un concerto interamente dedicato a L. Van Beethoven. Concerto a pagamento.
  • Giovedì 11 luglio ore 21,30 torna sul palco del Civitafestival Melania Giglio con uno spettacolo coinvolgente, un monologo emozionante in cui l’attrice, letteralmente saldata al centro della scena, riesce a dare corpo e voce alle tante anime dell’universo femminile. Spettacolo a pagamento.
  • Venerdì 12 luglio ore 21,30 arriva in Italia per la prima volta il sassofonista e compositore polacco Adam Pieronczyk, con una formazione di grande livello, insieme alla quale farà conoscere al pubblico alcuni dei suoi brani originali alternati a standard jazz meno conosciuti. Introduce il concerto Daniela Floris. Concerto a pagamento.
  • Sabato 13 luglio ore 21,30“Un po’ di più” di e con Zoé Bernabéu e Lorenzo Covello Luci di Paride Donatelli Musica di Stefano Grasso con il sostegno del Piccolo Teatro Patafisico, dello Spazio Franco e del Teatro Ditirammu. Ingresso a pagamento.
  • Domenica 14 luglio ore 21,30 Antonio Rezza e Flavia Mastrella al Civitafestival. I leoni d’oro alla carriera per il Teatro 2018 tornano sul palco del Civitafestival con un altro dei loro geniali e inconfondibili progetti: “Io” prodotto da La Fabbrica dell’attore – Teatro Vascello. Ingresso a pagamento.
civitafestival
Edoardo Riganti Fulginei
  • Mercoledì 17 luglio ore 21,30 il Trio Le Metamorfosi Musicali portano sul palco del Civitafestival un progetto che lega musica e parola, riuscendo a individuare il tratto che avvicina e accomuna opere e autori apparentemente lontani tra loro: Queneau e Bruzzese, Jandl e Haydn, Omero e D’Antò, uniti da un “segno”. E “Il segno” è proprio la parola che non a caso dà il titolo al progetto, che si avvale della straordinaria voce e della presenza del performer Giovanni Fontana. Concerto a pagamento.
  • Giovedì 18 luglio ore 21,30 arriva il Rock con i Giardino Onirico Default Studio Apofenia. Un progetto che coniuga musica e danza, nato dalla fusione di musicisti e ballerini indipendenti. Non solo un concerto, ma un’esperienza sensoriale. Concerto a pagamento.
  • Venerdì 19 luglio ore 21,30 Theatron – Teatro Antico a La Sapienza presenta Eumenidi di Eschilo. Ingresso a pagamento.
  • Sabato 20 luglio Ralf Saxophone Project. Presso il Chiostro di San Francesco, Curia Vescovile. Ingresso libero.
  • Domenica 21 luglio “New Talents Jazz Orchestra” . Il progetto si fregia della presenza di uno dei più importanti pianisti di fama internazionale: Enrico Pieranunzi. Capace di spiazzare da straordinarie performance jazzistiche ed originali contaminazioni tra classica e jazz, in occasione del Civitafestival Pieranunzi si propone in una veste di songwriter, mostrando un lato meno noto ma ugualmente emozionante. Ingresso a pagamento.
civitafestival
Enrico Pieranunzi
  • Mercoledì 24 luglio ore 21,30 presso il Duomo dei Cosmati di Civita Castellana si esibirà la “Compagnia Musicale Nadeshiko”con Akiko Tamura, soprano e direttrice, Mariko Shigematsu al pianoforte, ospite speciale Akiko Shibata, fischiatrice 2 volte campionessa mondiale di fischio. Ingresso libero.
  • Giovedì 25 luglio ore 21,30 presso il Chiostro San Francesco della Curia Vescovile, “Progetto Teatrale Exodos”. Un progetto nato dal percorso di un gruppo di lavoro composto da italiani, islaeliani e africani sul tema dell’immigrazione. Ingresso libero.
  • Venerdì 26 luglio ore 21,30 “AgGregazioni” di e con Greg, tratto dall’omonimo suo libro. Musiche di Greg, accompagnamento dal vivo di Attilio Di Giovanni. Ingresso a pagamento.
  • Sabato 27 luglio La Fabbrica dell’Attore e Teatro Vascello presentano “OVIDIO – Heroides Vs Metamorphosys” con Manuela Kustermann e Cinzia Merlin. Ingresso a pagamento.
  • Grande chiusura della 31esima edizione del Civitafestival affidata a Ogni ricordo un fiore, con Luigi Lo Cascio, evento organizzato in collaborazione con il Polo Museale del Lazio diretto da Edith Gabrielli nell’ambito della Rassegna Palcoscenico – ARTCITY 2019. Ingresso libero.
civitafestival
Luigi Lo Cascio

Piaciuto l'articolo?

Esprimi il tuo giudizio da 1 a 5 stelle

Media voti espressi / 5. Votanti:

Hai trovato interessante questo articolo...

Condividilo sui tuoi social network

Siamo spiacenti che il nostro articolo non ti sia piaciuto

Aiutaci a crescere e migliorare


La tua opinione per noi è molto importante.
Commento su WhatsApp
Siamo una giovane realtà editoriale e non riceviamo finanziamenti pubblici.
Il nostro lavoro è sostenuto solo dal contributo dell’editore (CuDriEc S.r.l.) e dagli introiti pubblicitari. I lettori sono la nostra vera ricchezza. Ogni giorno cerchiamo di fornire approfondimenti accurati, unici e veri.
Sostieni Moondo, sostieni l’informazione indipendente!


Ora anche su Google News, clicca qui e seguici



Potrebbe interessarti anche:

LASCIA UN COMMENTO

Please enter your comment!
Please enter your name here