Oggi facciamo un viaggio alla scoperta di luoghi particolari e bizzarri che si trovano sparsi nel nostro Bel Paese, sia nelle grandi città che nei piccoli paesi. Si tratta di musei, ma non quelli che siamo abituati a visitare, con esposizioni di dipinti, sculture o reperti archeologici. Ma di mostre e raccolte uniche per il loro genere, dedicate ai turisti più curiosi ed amanti di oggetti particolari ed originali. Andiamo alla scoperta dei musei in Italia bizzarri ed unici al mondo.

Musei in italia: Museo dei cuchi

Si trova a Cesuna, in provincia di Vicenza, qui sono collezionati i tipici fischietti in terracotta, i cuchi, appunto, che vi “accoglieranno” con le loro strane forme: dagli animali fino alle figure umane. Nato da una passione di Gianfranco Valente il museo dei cuchi nasce nel 1987 dal piacere di svolgere, nei limiti possibili, la lunga storia che questi fischietti si portano appresso. Una lunga storia, con segni che risalgono all’età preistorica, all’età del bronzo, ai fasti della Grecia e così nei secoli sino a noi, con documenti rari, data la fragilità della loro materia ed alla loro funzione di gioco per bambini.

musei in italia
Museo dei cuchi – Vicenza (www.vitourism.it/)

Museo delle Anime del Purgatorio

Questo strano museo si trova a Roma, nella Sacrestia della Chiesa del Sacro Cuore del Suffragio. E’ un’esposizione di documenti e testimonianze che proverebbero l’esistenza del Purgatorio e delle anime di defunti che vi soggiornano, in attesa di ascendere in Paradiso. Documenti e foto che documenterebbero le manifestazioni ultraterrene delle anime dei defunti, tra cui un libro di preghiere in cui si riconoscerebbe l’impronta di una mano impressa su una pagina, delle impronte infuocate sugli abiti talari e sulla camicia di Isabella Fornari, la federa di un cuscino impressa a fuoco dall’anima di una suora morta di tisi e altre reliquie.

musei in italia
Impronta mano infuocata delle anime del purgatorio (photocredit: Facebook)

Museo del rubinetto

Situato nella Provincia di Novara, a San Maurizio d’Opaglio. La mostra permanente “L’uomo e l’acqua“, nucleo del futuro Museo del Rubinetto e della sua Tecnologia, affronta un argomento affascinante: il sofferto rapporto dell’uomo con l’acqua, soffermandosi in particolare sull’utilizzo domestico: l’impiego per alimentazione, l’igiene personale, il lavaggio di suppellettili e indumenti e lo smaltimento dei rifiuti.

Musei in Italia
Museo del Rubinetto – Novara (photocredit Facebook)

Musei bizzarri in italia: Museo del bottone

Si trova a Santarcangelo di Romagna, Rimini. Interessante per gli amanti della moda e degli accessori, il Museo del Bottone di Giorgio Gallavotti raccoglie bottoni provenienti da tutto il mondo ed è testimone di quattro secoli di storia, dal 1600 ai giorni nostri. Il bottone che attira oggi più attenzione è quello disegnato da Pablo Picasso per Coco Chanel negli anni 1920: è una maiolica a due colori, blu con un tocco d’oro raffigurante un cavallo stilizzato.

Museo del bottone
Museo del Bottone – Rimini. (photocredit: Facebook)

Museo del papiro

Siamo nella meravigliosa Sicilia, a Siracusa. Qui si possono soddisfare le curiosità legate a questa pianta e al suo utilizzo dall’Antico Egitto fino a noi. Il museo si occupa dello studio, della conservazione e della divulgazione delle testimonianze della cultura del papiro e, oltre ad avere scopo espositivo, svolge anche attività didattico-scientifiche

Musei in Italia: Museo della mummie

Siamo a Ferentillo, uno dei luoghi più suggestivi ed importanti dell’intera Umbria. Il museo venne creato alla fine del XIX secolo, quando scavi effettuati nella cripta della vecchia chiesa del paese portarono alla luce numerosi corpi mummificati, alcuni dei quali con gli abiti ben conservati.  Per proteggere ed evitare danni sia degli abiti che delle mummie, nel 1992 è stato deciso di dar vita ad una nuova musealizzazione e di utilizzare nuove teche espositive per la conservazione dei corpi.

musei in Italia
Museo delle Mummie – Ferentillo. (photocredit: Facebook)

Museo del coltello sardo

Arbus, provincia del Medio Campidano, ospita questo curioso museo dove sono conservati coltelli antichi ma anche contemporanei, di tutte le forme e materiali. Tra i coltelli esposti sono presenti vere e proprie opere d’arte che rappresentano la fauna sarda: coltelli con manici in corno, di ogni forma e colore, intarsiati e scolpiti in forma di cervo, cinghiale, muflone e aquila. Si può ammirare, inoltre, il coltello più pesante al mondo, entrato nel Guinness dei primati.

Museo dei lucchetti

Si trova in provincia di Parma, precisamente a Cedogno. E’ il primo museo al mondo dedicato esclusivamente ai lucchetti e ospita la collezione di Vittorio Cavalli che in settant’anni ha raccolto più di 4000 serrature provenienti da tutto il Pianeta, di ogni epoca, materiale, dimensione e forma.

Museo dell’Ovo Pinto

Siamo nella provincia di Terni, precisamente a Civitella del Lago. Qui si omaggiano le pitture sulle uova che vengono preparate nel periodo di Pasqua. Nel 2005 è stato aperto al pubblico questo Museo originale, unico al mondo, in cui sono esposte, dipinte o scolpite, migliaia di uova di tutte le specie animali.

Musei in Italia
Museo dell’Ovo Pinto – Terni (photocredit: Facebook)

Museo della bilancia

Si trova a Campogalliano, in provincia di Modena. Museo unico in Italia che documenta la storia della pesatura e della misura dall’epoca medioevale ai giorni nostri: bilance, bascule, stadere e un ricco patrimonio documentario costituito da manifesti, cataloghi, stampe originali e riproduzioni fotografiche di materiali d’epoca. Vi si trovano oltre 200 strumenti di misurazione. Inoltre è possibile anche vedere il proprio peso, oltre che sulla Terra anche sulla Luna e su Giove.

Musei bizzarri in Italia: Museo dello scarpone e della calzatura sportiva

Montebelluna, Treviso. Qui gli appassionati di arrampicate, passeggiate e, perché no, di moda possono ammirare una grande quantità di scarpe. Il Museo conserva oltre 2.000 oggetti legati al mondo del design, della progettazione, dell’innovazione tecnologica e della produzione di calzature sportive, che rappresentano il frutto del know how distintivo del distretto.

Museo del Bonsai – Crespi Bonsai Museum

Si trova a Parabiago, in provincia di Milano, ed è il primo museo del bonsai permanente al mondo. E’ un luogo per gli appassionati della cultura dei bonsai, ma anche per chi è affascinato dalla botanica in generale.  Qui è possibile vedere esemplari di bonsai anche millenari, provenienti da tutto il Mondo. noltre c’è anche una nutrita collezione di vasi, complementi di arredo e lampade provenienti dal Giappone e non solo.  Alcuni dei piccoli alberi si presentano dentro contenitori di pregio, appartenuti ad epoche antiche (Qing, Tokugawa e Meij).

musei in italia
Crespi Bonsai Museum – Milano (photocredit: Facebook)

Musei in Italia: Museo dell’ombrello

Si trova a Gignese, provincia del Verbano. Il museo di Gignese è l’unico al mondo dedicato al tema dell’ombrello e del parasole: vi si conservano oltre mille pezzi fra ombrelli, parasole e impugnature. In questo museo è possibile vedere l’evoluzione dell’ombrello ma anche della moda dal 1800 ad oggi. Si potrà scoprire la storia di questo oggetto, del materiale di copertura, delle impugnature, senza dimenticare le borse dei ripara ombrelli con i relativi attrezzi.


Piaciuto l'articolo?

Esprimi il tuo giudizio da 1 a 5 stelle

Media voti espressi / 5. Votanti:

Hai trovato interessante questo articolo...

Condividilo sui tuoi social network

Siamo spiacenti che il nostro articolo non ti sia piaciuto

Aiutaci a crescere e migliorare


La tua opinione per noi è molto importante.
Commento su WhatsApp
Siamo una giovane realtà editoriale e non riceviamo finanziamenti pubblici.
Il nostro lavoro è sostenuto solo dal contributo dell’editore (CuDriEc S.r.l.) e dagli introiti pubblicitari. I lettori sono la nostra vera ricchezza. Ogni giorno cerchiamo di fornire approfondimenti accurati, unici e veri.
Sostieni Moondo, sostieni l’informazione indipendente!


Ora anche su Google News, clicca qui e seguici



Potrebbe interessarti anche:

LASCIA UN COMMENTO

Please enter your comment!
Please enter your name here