Si lo so ci sono problemi più gravi, è vero la questione “Pechino Express” non cambia la storia del nostro pianeta, ma per coloro che seguono la trasmissione cult di Rai2 è davvero una doccia fredda o potrebbe esserlo. Torniamo ai fatti, sul settimanale “Oggi” fresco di stampa, compare una notizia che ha spiazzato i fan o meglio gli  addicted di “Pechino Express”. Il Direttore di Rai2 Carlo Freccero dichiara che affiderebbe la conduzione di Pechino Express a Simona Ventura, che sta per debuttare con Voice of Italy, proprio sulla stessa rete, dopo una lunga assenza dalla Rai.

Costantino Della Gherardesca
Costantino Della Gherardesca

Dopo aver sganciato una vera bomba, i social hanno reagito in difesa di Costantino della Gherardesca, storico conduttore del famoso programma “on the road”. E così in pochi minuti, il tam tam è arrivato su Twitter dove è nato l’hashtag  #noCostanoPechino, per poi arrivare su Facebook.

Freccero precisa le sue dichiarazioni: “È un’ipotesi di lavoro, non c’è ancora alcun contratto. Ma è vero che farò il nome di Simona Ventura quando presenterò i nuovi palinsesti all’ad Salini”, e aggiunge di aver pensato a lei “perché in quella gara ci sono molte coppie giovani, e lei è una sorta di zia che saprà trattare i concorrenti con aria materna, come una di famiglia”.

Dal canto suo Costantino con il suo aplomb risponde alla stampa: “Tengo a rassicurare tutti coloro che sui social stanno dando vita ad una piccola rivoluzione. Non ho avuto notizia diretta di una sostituzione su Pechino Express. Sono sicuro che la Rete, con cui ho sempre avuto un rapporto di fiducia e mutua soddisfazione, avrebbe informato prima me dei giornali, sia per una questione di carattere professionale che umana, che, banalmente, di educazione”. Da 7 anni alla conduzione del programma Costantino, come dimostrano ricerche di mercato, è un caso di perfetta identificazione tra talent e programma, così conclude il lancio ANSA.

E’ proprio la perfetta identificazione tra il talent e il programma la conferma di ciò che sta accadendo sui social, un fenomeno confermato dalla completa empatia con il pubblico. Una platea eterogenea che riunisce intere famiglie, che comodamente sedute sul divano viaggiano con della Gherardesca in giro per il mondo.

Se Simona Ventura può essere una zia, Costa è un fratello, un figlio, un amico, uno zio ma è soprattutto un grande viaggiatore, uno spirito libero, così come suggerisce il format. Ebbene sì, confesso, sono una dei tanti appassionati di Pechino Express e del garbo ironico e tagliente di uno straordinario personaggio televisivo, un conduttore e autore raffinato e al tempo stesso diretto e graffiante, che sa dare mordente anche a personaggi sconosciuti o insicuri. La sua capacità di interagire con i concorrenti in modo equilibrato sia che siano famosi o meno, è proprio quella di uno sherpa nel viaggio della vita.

E’ proprio vero Pechino Express non sarebbe lo stesso programma senza di lui, sperando che l’opinione del pubblico, che dovrebbe sempre contare, altrimenti a cosa serve il gradimento, lo share, l’auditel… etc., induca a confermare alla conduzione Costantino della Gherardesca, continueremo con #noCostanoPechino e come è stato detto in un tweet “…senza di lui è inutile guardarlo”. I concorrenti di Pechino non hanno bisogno di “una zia” o di “una mamma”, hanno bisogno di Costa!


Siamo una giovane realtà editoriale e non riceviamo finanziamenti pubblici.
Il nostro lavoro è sostenuto solo dal contributo dell’editore (CuDriEc S.r.l.) e dagli introiti pubblicitari. I lettori sono la nostra vera ricchezza. Ogni giorno cerchiamo di fornire approfondimenti accurati, unici e veri.
Sostieni Moondo, sostieni l’informazione indipendente!


Ora anche su Google News, clicca qui e seguici



Potrebbe interessarti anche:
Iscriviti gratuitamente al canale TV:

LASCIA UN COMMENTO

Please enter your comment!
Please enter your name here

Questo sito usa Akismet per ridurre lo spam. Scopri come i tuoi dati vengono elaborati.