Accostando una nostalgica componente testuale ad euforiche ed estive sonorità strumentali, “DAMMI UNA RAGIONE” è il nuovo, movimentato biglietto da visita della band siciliana dei DIONISO. Il brano, in distribuzione da giugno, vuole metaforicamente farsi inno ai momenti felici che sembrano essere ormai troppo lontani, e diventa un incoraggiamento musicale a guardare positivamente al futuro. I suoni sono stati scelti miratamente per suscitare un’altalena di emozioni che oscilla tra la nostalgia e la voglia di far festa.
Il videoclip ufficiale di “Dammi una ragione”, prodotto da Hamsa Music Production e diretto da Giuseppe Savarino, è una raccolta di scene di vita quotidiana, un modo per creare un’intima connessione con chi guarda e ascolta. Attraverso la sequenza d’immagini, l’intento del video è quello di trasmettere vibrazioni positive contestualizzandole al calar della sera, quando i pensieri e i ricordi non fanno prendere sonno.

Dionisio - Dammi una ragione
Dionisio – Dammi una ragione

Dionisio – Intervista esclusiva

Il vostro nuovo brano “Solo una vita” è molto differente dai precedenti. È molto più introspettivo, più psichedelico… Com’è nato questo brano e perché tutta questa differenza rispetto ai vostri lavori precedenti?

Solo una vita è un brano che racchiude il carattere e l’emozione di ogni singolo membro della band. Il sapiente lavoro del nostro produttore (Herman Hezscò – HAMSA MUSIC PRODUCTION), unito alle nostre sensazioni più intime ha creato qualcosa di unico. Questa canzone presenta tante sfumature e dettagli diversi tra loro ma allo stesso tempo tutti amalgamati in un intenso viaggio musicale. “Solo una vita” è nata da una prima idea musicale molto semplice che poco a poco ha preso forma arricchendosi delle idee di ogni singolo membro della band, davvero ne andiamo fieri. Non può essere catalogato in un genere musicale specifico come non vogliamo essere catalogati noi. Ogni nostra creazione musicale segue una scintilla iniziale che non vogliamo mai snaturare o forzare, questa stessa scintilla ci guida dall’inizio alla fine del brano, dunque tutto quello che componiamo varia in maniera naturale senza restare fossilizzato su qualcosa di specifico e monotono.

Cosa volete raccontare con questo brano?

Il testo scritto dal nostro frontman Filippo Ferro con la frase “Solo una vita per la quale cerco ogni emozione” è quello che proviamo e sentiamo dentro. Vogliamo far capire ai nostri ascoltatori che i Dioniso vogliono innovare la canzone italiana per andare oltre, spingendoci sempre più in profondità, in modo da emozionare chi ci ascolta.

Cosa pensate dei talent show?

Pensiamo che i talent possano essere una grande opportunità per crescere come artisti oltre ad essere uno dei modi più efficaci per raggiungere le case degli italiani. Certamente sarebbe un grande piacere per noi partecipare ad un talent ma pensiamo anche di poter raggiungere i nostri obiettivi a prescindere da questi.

Come avete iniziato a suonare insieme?

La nostra band è nata nel 2018 da un’idea  di Francesco Campo (chitarrista) che ha coinvolto Andrea Sciacca (batterista) nel suo desiderio di metter su una band, da questo confronto la ricerca del frontman adatto si è presto conclusa con la scoperta di Filippo Ferro ed infine ha completato e sigillato definitivamente il nostro legame l’ingresso nella formazione di Filippo Novello (giovane bassista e pianista) che ha condiviso sin dal primo momento gli stessi gusti musicali, la stessa energia e la stessa passione che ci contraddistingue.

Raccontateci della vostra esperienza a Deejay On Stage.

Quella di Deejay On Stage per noi è stata una grandissima emozione e allo stesso tempo liberazione. In un’estate così difficile causa Covid abbiamo avuto comunque la possibilità di esibirci su un palco importante, davanti a un bel pubblico che davvero sentiva quanto noi il bisogno di partecipare ad un’esibizione live. Avere la possibilità di testarci su un palco simile e di confrontarci in qualche modo con artisti del calibro di Diodato è stato fantastico.
Sul palco come una rockband che si rispetti ci siamo fatti trascinare dall’adrenalina e abbiamo goduto ogni singolo secondo dell’esibizione. Ci siamo resi conto una volta di più che la musica è la nostra vita e il palco il nostro habitat naturale
.

Leggi anche
Veronica Pivetti si racconta in esclusiva ai lettori di Mondo Cultura
Intervista esclusiva ad Antonio Mezzancella, trionfatore di “Tale e Quale show”


Siamo una giovane realtà editoriale e non riceviamo finanziamenti pubblici. Il nostro lavoro è sostenuto solo dal contributo dell’editore (CuDriEc S.r.l.) e dagli introiti pubblicitari. I lettori sono la nostra vera ricchezza. Ogni giorno cerchiamo di fornire approfondimenti accurati, unici e veri.
Sostieni Moondo, sostieni l’informazione indipendente!
Desidero inviare a Moondo una mia libera donazione (clicca e dona)

GRATIS!!! SCARICA LA APP DI MOONDO, SCEGLI GLI ARGOMENTI E PERSONALIZZI IL TUO GIORNALE



La tua opinione per noi è molto importante.
Commento su WhatsApp Ora anche su Google News, clicca qui e seguici



Potrebbe interessarti anche:
Veronica Ruggiero
Giornalista, collaboratrice presso il Gruppo Corriere, oltre che in passato di alcune testate online. Responsabile della comunicazione e addetta stampa per alcune importanti realtà imprenditoriali, musicali, artistiche. Videoreporter per passione. Organizzatrice di eventi. Da sempre amo il giornalismo che per me è uno stile di vita! Il mondo? Un grande luna park da scrutare con gli occhi di un bambino e dal quale attingere materiale originale.... a volte grottesco!